Li.Pe.: Credito Iva anno precedente e compilazione rigo VP9

Li.Pe.: Credito Iva anno precedente e compilazione rigo VP9

Il credito Iva della dichiarazione Iva dell’anno precedente viene riportato in F24 per effettuare compensazioni orizzontali o verticali: riguardo a quelle verticali, nelle liquidazioni dell’anno successivo viene riportato a capienza del debito del periodo.

Il rigo VP9 della Comunicazione Liquidazioni Periodiche Iva contiene il credito dell’anno precedente, riportato solamente se utilizzato in compensazione nelle liquidazioni, mentre, se quest’ultime risultano a credito, nessun importo viene rilevato nel rigo.

Li.pe.: Credito Iva anno precedente

Mettiamo che la liquidazione Iva annuale dell’anno precedente si sia chiusa a credito.

Il procedimento di rilevazione del codice tributo 6099 è differente a seconda che l’utente sia al primo anno di utilizzo del software o meno.

caso 1

Nel caso in cui l’utente sia al primo utilizzo del software GB e la Dichiarazione Iva 2021 si sia chiusa a credito, si deve inserire il credito in F24.

Ad ogni modo, al primo accesso nella Lipe dell’anno successivo, il software ci segnalerà la possibilità d’inserimento del credito 6099:

Li.Pe.: Credito Iva anno precedente e compilazione rigo VP9: inserimento del credito 6099

In alternativa è necessario accedere quindi a:

  • Applicazione F24
  • Gestione “Crediti”

Li.Pe.: Credito Iva anno precedente e compilazione rigo VP9: Applicazione F24 - Gestione Crediti

caso 2

Differentemente, con il software GB, si può inviare direttamente in F24 il codice tributo 6099 dalla liquidazione Iva annuale dell’anno precedente, o dalla Dichiarazione Iva.

Il credito quindi risulterà tra gli importi a credito dell’F24:

Li.Pe.: Credito Iva anno precedente e compilazione rigo VP9: importazione credito da f24

Li.pe.: Liquidazione Iva

Nella liquidazione Iva il credito 6099 risultante dall’F24 può essere utilizzato in compensazione verticale solamente se la liquidazione del periodo si chiude a debito:

Li.Pe.: Credito Iva anno precedente e compilazione rigo VP9: credito 6099 utilizzato in compensazione verticale

La parte restante non utilizzata viene riportata ai periodi successivi.

Se la Lipe si chiude con il debito superiore al credito iva dell’anno precedente, la compensazione avviene riportando tutto il credito:

Li.Pe.: Credito Iva anno precedente e compilazione rigo VP9: riportato tutto il credito in compensazione

Infine, se la liquidazione si chiude a credito, sarà evidenziato il residuo ma non verrà compensato:

Li.Pe.: Credito Iva anno precedente e compilazione rigo VP9: credito residuo non compensato

Li.pe.: Comunicazione Liquidazione Periodica Iva

Di conseguenza, nelle Li.Pe. il credito anno precedente è riportato nel rigo VP9 solo se utilizzato in compensazione nelle liquidazioni Iva.

Debito inferiore al credito Iva:

Li.Pe.: Credito Iva anno precedente e compilazione rigo VP9: Debito inferiore al credito Iva

Debito superiore al credito Iva:

Li.Pe.: Credito Iva anno precedente e compilazione rigo VP9: Debito superiore al credito Iva

Liquidazione a credito:

Li.Pe.: Credito Iva anno precedente e compilazione rigo VP9: liquidazione a credito

Triangolo giallo - Li.Pe.: Credito Iva anno precedente e compilazione rigo VP9Il credito Iva dell’anno precedente verrà riportato nelle Comunicazioni Liquidazioni Periodiche Iva solamente se è stato effettuato il salvataggio della liquidazione del periodo, come evidenziato dai controlli dell’applicazione

Li.pe.: Faq Agenzia delle Entrate

In merito all’argomento si è espressa l’Agenzia delle Entrate attraverso una faq sulle liquidazioni periodiche Iva.

Il contribuente è obbligato a riportare nel rigo VP9 del modulo relativo al mese di gennaio l’intero ammontare del credito IVA dell’anno precedente destinato all’utilizzo in compensazione/detrazione?

Il contribuente non è tenuto ad indicare nel rigo VP9 del mese di gennaio l’intero ammontare del credito IVA dell’anno precedente se non intende utilizzarlo nella relativa liquidazione periodica. Detto credito potrà, eventualmente, essere indicato, tutto o in parte, nel rigo VP9 dei mesi successivi, quando il contribuente intenderà utilizzarlo nelle liquidazioni periodiche. Importante che il credito dell’anno precedente utilizzato in compensazione mediante modello F24 non dovrà mai essere esposto nel rigo VP9.

Applicazioni Software collegate all’articolo:

Articoli correlati:

ST/13

Scarica il software senza impegno!