Scadenze adempimenti fiscali novembre 2019

Scadenze adempimenti fiscali novembre 2019

Il mese di novembre 2019 sarà un mese molto intenso, in quanto sono previste numerose scadenze fiscali che riguardano sia i titolari di partita IVA che i non titolari di partita IVA.

Le scadenze fiscali riguardano la consegna del modello 730 integrativo, il versamento dell’IVA mensile e trimestrale, adempimenti periodici IRPEF e INPS sostituti d’imposta, addizionali, cedolare secca, imposte sostitutive, IRES e IRAP, Intrastat mensili.

Le scadenze fissate per sabato 16 novembre sono posticipate a lunedì 18 novembre e quelle del 30 novembre sono state rinviate a lunedì 2 dicembre, poiché il 30 cade di sabato.

11 novembre 2019: consegna 730 integrativo

Per l’11 novembre è previsto il termine ultimo per verificare la conformità dei dati esposti nel modello 730 integrativo per il calcolo delle imposte e per la consegna al dipendente o pensionato.

18 novembre 2019: versamento IVA mensile e trimestrale

Sia i contribuenti mensili che trimestrali devono, entro il 18 novembre 2019, versare l’eventuale Iva dovuta per il mese di ottobre con codice tributo 6010 (contribuenti mensili) e per il 3’ trimestre con codice tributo 6033 (contribuenti trimestrali).

Versamento IVA con GB

Accedere in:

  • Contabilità
  • Iva
  • periodo “ottobre”

Salvare la liquidazione dall’apposito pulsante Salva.

Scadenze adempimenti fiscali novembre 2019 - Salvataggio liquidazione IVA

In automatico, viene proposto se inviare automaticamente i dati all’F24, rispondendo “Sì” al messaggio, o di inviarli in un secondo momento.

Successivamente entrare in F24 > Applicazione F24, in automatico il software si posiziona nel mese di novembre.

Scadenze adempimenti fiscali novembre 2019 - F24 > Applicazione F24

Procedere creando l’F24 dall’apposito pulsante F24, inserire la “Data scadenza” e la “Data pagamento” nella maschera Riepilogo F24 e proseguire con l’invio.

18 novembre 2019: adempimenti periodici IRPEF e INPS

I sostituti d’imposta, titolari di Partita IVA, devono versare le ritenute Irpef corrisposte nel mese di ottobre, comprensivi di addizionali comunali e regionali.

Entro tale data si devono versare le ritenute operate sui redditi da lavoro autonomo corrisposti nel mese di ottobre, utilizzando il modello F24, con codice tributo 1040, periodo di competenza 10/2019.

Inoltre, devono essere versati i contributi INPS dovuti dal datore di lavoro sulle retribuzioni di agosto 2019.

18 novembre 2019: imposte sui redditi IRPEF, IRES, IRAP e forfettari

I contribuenti, sia i titolari di partita IVA che esercitano attività economiche per le quali sono approvati gli ISA (compresi i forfettari) sia coloro che esercitano attività per le quali non sono stati approvati gli ISA, che hanno optato per la rateizzazione di saldo e acconto Irpef, Ires e Irap devono versare le imposte dovute.

25 novembre 2019: Intrastat mensili

Coloro che, nel mese di ottobre, hanno effettuato operazioni di cessioni o prestazioni di servizi con operatori intracomunitari devono trasmettere, entro il 25 novembre, il modello Intrastat.

30 novembre 2019: scadenza effettiva 2 dicembre 2019

Tutte le scadenze fissate per sabato 30 novembre, rimandate a lunedì 2 dicembre, racchiudono diversi adempimenti:

Versamento rata derivante da Redditi 2019

I contribuenti non titolari di partita IVA devono versare la rata a debito derivante dalla dichiarazione dei redditi 2019.

Secondo acconto 2019 IRPEF – IRAP – IRES – INPS

Secondo acconto anno 2019 (che non può essere rateizzato) per: IRPEF, IRAP, IRES; INPS gestione separata; contributi I.V.S. artigiani e commercianti.

Presentazione Dichiarazione dei Redditi e IRAP 2019 anno imposta 2018

Scade il termine ultimo per l’invio dei modelli PF, SP, SC, ENC e IRAP 2019 anno imposta 2018.

Ricordiamo che in base alla modifica introdotta dall’art. 58 D.L. 124/2019, collegato alla Legge di Bilancio 2020, è prevista la rimodulazione del secondo acconto al 50%. Ad oggi restano però dubbi interpretativi in quanto la modifica sembrerebbe interessare solamente i soggetti che esercitano attività economiche per la quali sono stati approvati gli ISA (o che dichiarano per trasparenza i redditi dei suddetti soggetti), che devono versare gli acconti IRPEF, IRES e IRAP nella misura del 50%.

GBsoftware sta predisponendo un aggiornamento che sarà rilasciato non appena l’Agenzia delle Entrate avrà chiarito tutti i dubbi in merito.

La proroga dell’invio è stata ufficializzata con il DL 30/04/2019 n. 34, convertito con la legge 28/06/2019 n.58 (cosiddetto “Decreto Crescita”) e riguarda le persone fisiche titolari e non di Partita Iva, Società di persone, Società di capitali ed Enti non commerciali.

LIPE terzo trimestre 2019

Scade l’invio della comunicazione liquidazione periodica IVA e relativi versamenti del terzo trimestre 2019.

Esterometro

Scade il termine per l’invio dei dati relativi al mese di ottobre 2019.

SAM/34

Ascolta la news

Applicazioni collegate

Scarica il software senza impegno!

Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Scopri di più