ISA 2019: gestione di due Indici di affidabilità fiscale

ISA 2019: gestione di due Indici di affidabilità fiscale

“Come devo procedere alla redazione degli Indici sintetici di affidabilità fiscale per una ditta che svolge sia attività d’impresa che di lavoro autonomo? Qual è la procedura da seguire per allegare gli ISA al modello di dichiarazione dei Redditi?”

Se la ditta svolge sia attività d’impresa che di lavoro autonomo si deve procedere alla compilazione ovvero al calcolo di due codici ISA, entrambi da allegare al modello di dichiarazione dei Redditi. Vediamo quali sono i passaggi da seguire nel software GB.

Gestione di due ISA con GB

Verifica ISA

Nella gestione “Verifica ISA” dell’applicazione GB, nel caso prospettato dal nostro cliente, troveremo abilitate due sezioni, una per categoria reddituale:

  • Attività d’impresa
  • Attività di lavoro autonomo

ISA 2019: gestione di due Indici di affidabilità fiscale - 1

In ogni sezione troviamo:

  • Il codice ISA da applicare individuato dal codice attività
  • Il campo dove è possibile indicare una causa di esclusione
  • Il pulsante “Abilita ISA” che consente di abilitare il quadro contabile
  • Il pulsante “Crea posizione” che consente di creare la posizione all’interno del software ministeriale “Il Tuo ISA”

Abilita ISA

Cliccando il pulsante “Abilita ISA”, posto nella sezione “Attività d’impresa”, viene abilitato il quadro “F – Dati contabili”.

ISA 2019: gestione di due Indici di affidabilità fiscale - 2

I dati contabili del quadro F sono riportati direttamente dalla contabilità.

Cliccando il pulsante “Abilita ISA”, posto nella sezione “Attività di lavoro autonomo”, viene abilitato il quadro “G – Dati contabili”.

ISA 2019: gestione di due Indici di affidabilità fiscale - 3

La maggior parte dei dati contabili del quadro G viene riportata direttamente dal quadro RE del modello di dichiarazione dei Redditi.

Prima di procedere alla creazione della posizione dobbiamo importare gli “ulteriori dati” forniti dall’Agenzia delle Entrate oppure indicare che i file non sono disponibili.

Ulteriori dati

Nella maschera “Ulteriori dati” troveremo due sezioni, una per ogni codice ISA.

ISA 2019: gestione di due Indici di affidabilità fiscale - 4

Dopo aver compilato la maschera “Ulteriori dati” possiamo procedere alla creazione delle due posizioni all’interno del software “Il tuo ISA”. Per farlo è necessario accedere alla gestione “Verifica ISA” e cliccare, in entrambe le sezioni, il pulsante “Crea posizione”.

ISA 2019: gestione di due Indici di affidabilità fiscale - 5

Invia dati a ISA

A questo punto possiamo inviare i dati contabili al software ministeriale da:

  • Quadro contabile
  • Pulsante “Invia dati a ISA”

ISA 2019: gestione di due Indici di affidabilità fiscale - 6

Nel software ministeriale a questo punto è necessario inserire i dati extra-contabili in entrambe le posizioni, quindi procedere per ognuna al calcolo del punteggio di affidabilità fiscale.

Trasferisci posizioni

Una volta completata la redazione dell’indice è necessario procedere al trasferimento congiunto di entrambe le posizioni. Per farlo è necessario accedere alla sezione “Invia” del software ministeriale.

Nell’elenco così aperto selezionare entrambe le posizioni apponendo i check in corrispondenza della colonna “Azioni” e cliccare “Trasferisci”.

ISA 2019: gestione di due Indici di affidabilità fiscale - 7

Creazione telematico

Una volta completato il trasferimento accedere al modello di dichiarazione dei redditi ed effettuare la creazione del file telematico.

ISA 2019: gestione di due Indici di affidabilità fiscale - 8

RIV/20

Ascolta la news

Articoli correlati

Applicazioni collegate

Scarica il software senza impegno!

Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Scopri di più